Cambiamenti nell’organizzazione territoriale in seguito alle migrazioni: La periferia del parco “W” – Benin, Burkina Faso, Niger

Alessandra Ghisalberti

Resumen


La periferia del Parco Regionale “W” (Benin, Burkina Faso e Niger) è caratterizzata da una molteplicità etnica, oltre che da flussi migratori che generano mutazioni nell’organizzazione territoriale. L’obiettivo dell’articolo è di mostrare i cambiamenti determinati da tali processi migratori, in un contesto sprovvisto di dati diretti sulle migrazioni. La metodologia utilizzata si basa su una banca-dati di terreno, raccolti nel corso di una pluriannuale ricerca, e le analisi vengono presentate attraverso carte GIS (Geographic Information System) partecipative. In particolare, si intende delineare le principali cause e conseguenze delle migrazioni rilevate a livello regionale, per mostrarne in seguito, a livello locale, le conseguenze territoriali mediante il caso di studio del villaggio beninese di Fiafounfoun. La conoscenza di un tale composito quadro sotto il profilo socio-territoriale evidenzia il ruolo catalizzatore esercitato dall’are protetta e dalle sue periferie che, mediante una crescita inarrestabile della popolazione, diventano protagoniste di mutazioni territoriali accelerate.

Texto completo:

HTML (Italiano)


DOI: https://doi.org/10.1344/sn2008.12.1552

Copyright (c)

RCUB revistesub@ub.edu Avís Legal RCUB Universitat de Barcelona