Smetterla con la guerra dell'Europa ai migranti

Rada Iveković

Resum


L'articolo denuncia la guerra dell'Europa contro i/le rifugiati/e e i/le migranti. Suggerisce che le donne potrebbero strategicamente trovare i loro migliori alleati in questo gruppo. Donne e rifugiati sono infatti, in qualche modo, "cittadini mancanti", e hanno un interesse comune a decostruire l'attuale egemonia maschile e neoliberale. A questo scopo, sarebbe utile una qualche rinuncia al radicamento forte del soggetto e dell'ego nel proprio interesse. Ciò richiede una disposizione culturale e politica che andrà costruita nel lungo termine, ma i cui vantaggi evidenti sono ormai visibili e largamente condivisi.


Paraules clau


migranti, rifugiati, donne, debito, spodestamento del sé, subalterni, regime di traduzione, antropocene, cittadini mancanti, specismo, immunizzazione, alleati

Text complet:

PDF (Italiano)


DOI: http://dx.doi.org/10.1344/Lectora2018.24.2

Enllaços refback

  • No hi ha cap enllaç refback.


Creative Commons License

EDITEN: GRC Creació i Pensament de les Dones (Universitat de Barcelona) i GRC Cos i Textualitat (Universitat Autònoma de Barcelona)

Lectora: revista de dones i textualitat está indexada en: SCOPUSCarhus Plus 2010LatindexUlrich'sDICEMLARESHISOCCIRCMIARDulcineaRevista Reconeguda UB (2010-2013), DialnetRACODOAJERIH PLUS.

RCUB revistesub@ub.edu Avís Legal RCUB Universitat de Barcelona