Turismo, cura di se’ e immaginazione cognitiva

Giacomo Corna-Pellegrini

Resumen


L’ immaginazione è un elemento significativo per tutto ciò che gravita attorno al fenomeno turistico. Essa costituisce un utile strumento cognitivo nei confronti delle potenziali attrattive turistiche e, per questa via, può divenire un mezzo per la cura di sè, nell’ avvicinarsi o nel prendere le distanze dalle diverse mete turistiche possibili. Si immagina ciò che ci si attende di incontrare. Si immagina ciò che non si potrà mai vedere. Importante è l’ immaginazione soprattutto per dare una lettura interpretativa e una decodifica della realtà che si incontra. Naturalmente, punto di partenza d’ ogni immaginare è la disponibilità di qualche informazione, ma ad essa molto può aggiungere la capacità e l’ allenamento a renderla più completa attraverso la fantasia o cercando di percepire lo sguardo altrui della realtà.

Texto completo:

HTML


DOI: https://doi.org/10.1344/b3w.5.2000.24787

Enlaces refback

  • No hay ningún enlace refback.


Copyright (c) 2007 Biblio3W Revista Bibliográfica de Geografía y Ciencias Sociales

RCUB revistesub@ub.edu Avís Legal RCUB Universitat de Barcelona